Artrosi di ginocchio e protesi ginocchio

Eziopatogenesi: malattia cronico degenerativa del ginocchio. Si tratta dell’usura dei capi articolari che compongono l’articolazione (Tibia, femore, rotula) e dell’assottigliamento della cartilagine che li riveste.

Può essere:

Primaria: quando l’insorgenza è di origine ereditaria, degenerativa, idiomatica;

Secondaria: quando sopraggiunge a seguito di pregressi eventi traumatici o infiammatori dell’articolazione.


Sintomatologia: Dolore locale (soprattutto al carico e durante la deambulazione), pastosità e ipertrofia dei tessuti periarticolari, versamenti endoarticolari, limitazione e scroscio articolare.


Terapia

Per curare il dolore e l’infiammazione si effettua la TERAPIA con OZONO  senza aghi - SORAZON.

La terapia chirurgica trova indicazione solo nei casi molto avanzati nei quali il dolore e la deformità dell’articolazione giustifichino un intervento correttivo di osteotomia o artroprotesi (protesi di Ginocchio).


Terapia dopo l’intervento di PROTESI di GINOCCHIO: il giorno dopo l’intervento si inizia la Fisioterapia con mobilizzazione passiva per il recupero dell’articolarità del ginocchio ed il carico viene normalmente consentito dopo pochi giorni. In seguito si proseguirà con un intenso protocollo riabilitativo per il recupero muscolo-articolare e propiocettivo.

In caso di dolore o edema si effettua la TERAPIA con OZONO  senza aghi - SORAZON..


Torna a Ginocchio

I contenuti e le informazioni di carattere medico e fisioterapico esposte nel  presente sito rivestono carattere di mero scopo conoscitivo e non intendono in alcun modo sostituire il parere professionale di un medico o di un fisioterapista.

Via Mons. Zeno Piccinelli 1, PALAZZOLO SULL’OGLIO (BS) - Aperto dal Lunedi al Venerdi dalle 8.00 alle 19.30