Lesione Legamento Crociato Anteriore

Eziopatogenesi: lesione traumatica molto frequente, tipica dello sportivo, che può essere, a seconda della gravità, parziale o totale e può essere associata ad altre lesioni (legamento collaterale mediale o laterale, menisco mediale o laterale). Il LCA è uno stabilizzatore del ginocchio: impedisce, infatti, la traslazione anteriore della tibia sul femore; è per questo motivo che la dinamica del trauma più comune è una rotazione esterna del ginocchio (associata a valgismo) mentre il piede è fisso al suolo. 


Sintomatologia: nella lesione del LCA il paziente avverte una sensazione di “rottura”, il dolore può anche essere minimo ma la perdita di stabilità è pressoché immediata così come una limitazione articolare. Dopo qualche ora dal trauma è possibile che il ginocchio cominci a gonfiarsi, anche in maniera evidente: ciò dipende dalla rottura di una piccola arteriola presente all’interno del LCA. Il dolore potrebbe variare di sede ed entità nel in cui la lesione fosse associata ad altre lesioni periferiche.


Terapia: in fase acuta è utilissima la TERAPIA con OZONO  senza aghi - SORAZON, in alternativa terapia con Tecar + laser ad alto potenziale associata a ghiaccio e riposo. Dopo qualche giorno si comincia la fisioterapia per il recupero articolare e muscolare propriocettivo. A questo punto, se la lesione è parziale si prosegue la fisioterapia per verificare la tenuta e la stabilità del ginocchio; se, invece, la lesione è totale è da prendere in considerazione l’intervento chirurgico.




Torna a Ginocchio

I contenuti e le informazioni di carattere medico e fisioterapico esposte nel  presente sito rivestono carattere di mero scopo conoscitivo e non intendono in alcun modo sostituire il parere professionale di un medico o di un fisioterapista.

Via Mons. Zeno Piccinelli 1, PALAZZOLO SULL’OGLIO (BS) - Aperto dal Lunedi al Venerdi dalle 8.00 alle 19.30