Pubalgia

Eziopatogenesi: è una tendinopatia inserzionale che coinvolge tutti i muscoli che si inseriscono al pube: muscoli addominali e/o muscoli adduttori e a volte anche muscoli del bacino. Essendo una patologia da sovraccarico funzionale, le cause vanno ricercate soprattutto nelle sollecitazioni e nei microtraumi provocati dall’attività sportiva, non a caso questa patologia è spesso associata a calciatori, tennisti o pallavolisti. Altre cause possono essere squilibri muscolari, dimorfismi ossei, difetti della deambulazione o l’uso di calzature non corrette.   

Sintomatologia: il dolore parte dal pube e si irradia, a seconda dei muscoli interessati, alla faccia interna della coscia e/o a livello addominale. Nella prima fase la sintomatologia è più acuta nei movimenti del mattino o dopo un periodo di riposo, sembra invece attenuarsi durante il giorno. Con il passare del tempo il dolore può diventare talmente forte da impedire qualsiasi attività fisica.


Terapia

l’approccio è conservativo con l’utilizzo di terapia ad Onde Urto.

In molti casi utile ciclo di Ozono Terapia Senza Aghi.

Durante la terapia è consigliabile sospendere l’attività sportiva.


Torna a patologie Ortopediche

I contenuti e le informazioni di carattere medico e fisioterapico esposte nel  presente sito rivestono carattere di mero scopo conoscitivo e non intendono in alcun modo sostituire il parere professionale di un medico o di un fisioterapista.

Via Mons. Zeno Piccinelli 1, PALAZZOLO SULL’OGLIO (BS) - Aperto dal Lunedi al Venerdi dalle 8.00 alle 19.30